giovedì 22 novembre 2007

DEMOCRATICAMENTE

BONSAI di Repubblica, Sebastiano Somma, 20.11.007


"Nella conferenza stampa in cui ha annunciato ufficialmente il varo del suo nuovo partito, Silvio Berlusconi ha precisato che esso ""dovrà nascere dal basso, dalla gente".
Proposito altamente democratico, bisogna riconoscerlo.
Lui, per il momento, ha deciso solo qualche dettaglio secondario: il leader (se medesimo), il programma (quello del suo governo), il simbolo e la data dell'assemblea costituente.
La "gente", invece, prenderà solennemente e democraticamente la decisione più importante: quella del nome.
Scegliendo tra le due idee tra le quali LUI è indeciso: Partito delle libertà oppure Popolo della Libertà.
Tutto lascia pensare che anche le altre questioni fondamentali saranno decise dalla "gente": il colore delle tende, l'orario del riscaldamento e le ferie del portiere. L'inno, invece, lo scriverà lui stesso: va bene la democrazia, ma senza esagerare."

NON SO VOI MA A ME HA FATTO TANTO RIDERE.

5 commenti:

Cassa ha detto...

Magari mi avesse fatto ridere. Tra lui e l'altro, la vedo male.

Eleanor ha detto...

XD
io riesco ancora a riderci.
poi penso che qualcuno pende dalle sue labbra.
ed ho PAURA.

O.O

bacioooo

Juliet ha detto...

si cassa sono d'accordo con te...ma la cosa che mi fa ridere è l'assurdità che ci circonda...ma a questo punto non ti viene da chiederti se i fessi siamo noi che stiamo ai loro giochetti, o sono loro che non si rendono conto che la cosa andrà a finire male?

PS: ti va uno scambio di link?

Vladimiro ha detto...

Ma non capisco perché ce l'avete tutti con quel sant'uomo, libertà è partecipazione, lo diceva pure Gaber che è un'icona delle sinistre, lui ci permette di partecipare, per decidere siamo ancora troppo immaturi...
(Sarcastico)

Juliet ha detto...

:D tranquillo avrei capito quel sarcasmo anche se lo avessi solo pensato...

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...