sabato 24 novembre 2007

Graffitelli infami

Ancora una volta, il buon vecchio Mark, ha affrontato un argomento interessante...avevo già sentito parlare di segni accanto ai citofoni per segnalare le caratteristiche di una casa da "visitare". Si parlava di camorra, di rom, di persone qualunque. Sinceramente non so chi li faccia, ma ci sono... e se quello che dice Mark è giusto, questi sono i possibili segni che potrebbero utilizzare.


Interessante, poiché mi è capitato molte volte di trovare segni simili accanto ai citofoni...ora resta solo una cosa da capire: nel caso li trovassimo in riferimento alla nostra abitazione, cosa potremmo fare? Chiamare il 113 e dire "scusate ho trovato dei disegnini vicino casa?"...o restare svegli tutte le notti aspettando che qualcuno ci entri in casa?...mah!

6 commenti:

Mark ha detto...

eramente non sono segni che ho notato io,ma un vero e proprio linguaggio...fai come faccio io..Fa un bel cerchio grande cosi è sicuro che nessun ladro viene a disturbarti hauhauuahuh

PS:hai detto che non siamo tanto lontani...io sono della prov di salerno,tu?

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Io suggerirei di cambiarlo in uno a noi più conveniente :-)))

Vladimiro ha detto...

Leggende metropolitane, a dieci anni quando l'ho saputo ho riempito il mio quartiere di "graffitelli infami", che birbantello che ero. Leggende metropolitane e scherzi da buontemponi.
E basta tirare in ballo i Rom! E' microetica.

Juliet ha detto...

@ vladimiro. se leggi bene il post io non ho tirato in ballo nessuno. ho detto che le persone non sanno più a chi dare la colpa...comunque veri o no questi segni, dove li ho visti, qualcuno è passato e ha fatto piazza pulita.
per quanto riguarda il fatto che tu li abbia scritti un po' qua e un po' là da bambino, non significa niente. prima di fare un segno, si mettono d'accordo: chi fa il palo e segue le abitudini di una famiglia fa il segno, e qualcun altro viene mandato, il secondo non desta sospetto perchè per tutto il tempo non era lui a fare da palo, passa inosservato.

Vladimiro ha detto...

Non sono daccordo. Certo che lavorano in 2 ma i disegnini sono leggenda metropolitana.

Juliet ha detto...

vabbè, punti di vista, comunque sia chiaro, io non ce l'ho con nessuno. il ladro è straniero quanto italiano.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...