martedì 29 gennaio 2008

riPOLITICando 1

Nel contesto di politica, HOSTIS significa sia nemico pubblico che straniero.......questo la dice lunga.

Eliminare un conflitto è politicamente impossibile. La guerra non è un evento necessario ma possibile. Neppure l'ipotesi di un impero universale eliminerebbe i conflitti, da esterni diventerebbero interni.

L'idea di politica include l'idea di un nemico interno o esterno.

Il monopolio della forza guida la guerra da sempre, ed è solo dall'età moderna che la politica è diventata autonoma dalla religione.

Dimostrare vera una teoria universale mediante l'osservazione è impossibile, ma una teoria per avere una logica deve poter essere controllata empiricamente.


PS: e questo è quello che mi insegnano i libri universitari!

14 commenti:

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Detto in sintesi la natura dell'uomo è quella di fare sempre lotte per il potere in qualunque contesto sociale si trovi.... Bella razza che siamo!

PS: la mia musa sono io. Io e la realtà che mi circonda che mi da anche troppi spunti per scrivere di quello che vedo e provo.

Ciao
Daniele

Ammiraglio Vlad ha detto...

È solo dall'età moderna che la politica è diventata autonoma dalla religione.

Si un sacco di boiate vi insegnano...

Cassa ha detto...

È questo il lato di Vlad che me lo fa apprezzare nonostante non sia mai d'accordo con lui...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Scusa il breve commento Off Topic.

Hanno candidato il mio blog come Miglior Z-Blog Letterario 2008!

So quanto apprezzi il mio blog e le mie poesie quindi se vuoi, puoi passare da me per leggere come si vota e poi cliccare sul link sottostane al mio ultimo post e votarmi se lo vorrai ovviamente :-)))

Ciao
Daniele

Juliet ha detto...

strana propaganda la tua...ma ve bene..

►novat◄ ha detto...

eliminare con conflitto è impossibile, ma depenalizzare il falso in bilancio invece lo hanno fatto anni fa.. ed ora ne vediamo i frutti.
silvio assolto dal falso in bilancio nel processo sme.

Cris ha detto...

ciao juliet!!!!!passo a salutarti dopo qualche giorno sotto le coperte per l'influenza!!!!ciao carissima!!!!!!!!!!!!!!!

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Grazie Juliet :-)))

Daniele

Marco ha detto...

Ciao Juliet...stai tranquilla, quando avrai tempo leggerai il mio inutile blog. E poi mica sei obbligata!
;)
I libri secondo me hanno sempre qualcosa di interessante da raccontarti...come le persone.

Buona giornata (qui molto grigia, aihmè)...

Marco.

Marx ha detto...

È solo dall'età moderna che la politica è diventata autonoma dalla religione.

come non quotare vlad!!!
'autonoma ma pesantemente influenzata' sarebbe quantomeno più vicina alla realtà come definizione :)

enzorasi ha detto...

C'è una parte di verità in ciò che riporti dai testi: probabilmente il concetto di nemico è connaturato al genere umano, fa parte del suo substrato animale. Ma io credo che provare a mutare il nemico in avversario o antagonista da non criminalizzare sia possibile. Provarci è la storia della civiltà senza guerre e armi fumanti in mano che corre parallela a quell'altra fatta di sangue e teste recise.
"Dimostrare vera una teoria universale mediante l'osservazione è impossibile, ma una teoria per avere una logica deve poter essere controllata empiricamente." Questa non l'ho capita, forse è estrapolata da un testo più ampio...sai i libri dicono molto ma non tutto, sono pieni di saggezza e stronzate incredibili, a volte separate nettamente altre subdolamente mischiate.
Sono sul tuo blog per la prima volta, ha una grafica accattivante, l'ho leggerò attentamente. Buona giornata

Juliet ha detto...

la cosa bella è che queste cose sono state prese tutte dallo stesso libro in un solo capitolo...figuratevi il resto!

Chiara ha detto...

Il commento su "hostis" è tuo o del libro?

Perché di per sè un conto è considerare la distinzione inimicus-hostis, un conto la differente accezione propria del secondo termine.

Se inimicus è l'avversario politico, l'hostis è il nemico della patria. Ma con patria, ora come ora, cosa si intende? E con nemico, si indica chi mina gli interessi? O chi vuole trarre maggior vantaggio semplicemente fregandosene della condizione degli "stranieri"?

Dopo citi che "l'idea di politica include l'idea di un nemico interno o esterno": questo è il significato di inimicus-hostis. MA per i Romani, che hanno coniato il termine, l'idea di politica era un tantino differente, così come lo era la gerarchia tra le popolazioni e la categorizzazione del genere umano in quanto tale...

Bah. Si spera in un mondo dove non ci sia più bisogno di parlare di nemici.

Juliet ha detto...

sono i contenuti del mio libro...non i miei pensieri..pensa che in democrazia, il nemico diventa AVVERSARIO, perchè concorre e non combatte.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...