venerdì 1 febbraio 2008

A carnevale ogni scherzo vale...non ogni cazzata!

A Rio de Janeiro hanno avuto la brillante idea di fare un carro sull'olocausto. Un giudice ha vietato che questo carro e i suoi ballerini di samba sfilassero. Ce n'era anche uno vestito da Hitler.
Il giudice Juliana Kalichszteim ha stabilito che se il gruppo di samba Viradouro dovesse partecipare alla parata di Carnevale, incorrerà ad una multa di circa 70.000 euro per il carro e di 20.000 euro per il personaggio vestito da Hitler.
Ma dico stiamo scherzando?... Va bene non dimenticare, ma anche al limite commemorare ma ostentare è cosa ben diversa!
Credo sia un'idea stupida...festeggiare e ballare sull'idea di milioni di morti.
Il carnevale, si sa, ha perso le radici dalle sue origini ed è diventato solo motivo di divertimento e mascheramento...ma credo che ci sia differenza tra mascherarsi da nazista e fare un carro sull'olocausto. Ci si può anche vestire da Hitler, ma da cittadino privato e con una giusta dose di sarcasmo. Non credo che su certe cose ci si debba preservare dallo scherzarci su, ma ostentare un genocidio è un chiaro simbolo di ignoranza e stupidità...tutto questo, sempre secondo la mia opinione. Siete liberi di pensarla diversamente e io sarò felice di sapere cosa ne pensate.

5 commenti:

Gianluca ha detto...

A Carnevale si rovesciavano i ruoli e si prendeva per il culo il re..poi si finiva con la testa che rotolava nell'aia magari..
scherzare sull'olocausto ha poco senso..come ha poco senso il carnevale perenne di questi anni...

Daniele Verzetti il Rockpoeta ha detto...

Idea pessima e carro di cattivo gusto.

Ammiraglio Vlad ha detto...

Io avrei evitato...

Cassa ha detto...

Io lo trovo di pessimo gusto.
Ma, del resto, trovo di pessimo gusto il Carnevale di Rio. Ci sono questi poveracci che spendono tutto quello che guadagnano in un anno per ballare seminudi su carri grotteschi.
Poi, questa doppia morale per cui alcuni temi sono rigorosamente tabù...

Ryo ha detto...

Secondo me invece non era da vietare. La provocazione va compresa... comunque l'unica risposta vera si avrebbe chiedendo direttamente alle vittime dell'olocausto, a tutte.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...