domenica 5 ottobre 2008

L'importanza di un brivido

D'improvviso a volte lo sento. Come un grido che squarcia un'insolita ondata di gelo. Resto ferma e aspetto finché non passi. Nel frattempo conto i respiri di una giornata lunga una settimana.
Non sai mai cosa aspettarti da te stesso, figuriamoci dagli altri.
Gridare in una cattedrale non ha lo stesso effetto che farlo in camera propria. Qualcuno ti ascolterà comunque, ma non per questo reprimerai le cose che hai da dire.
La cosa di cui più sono gelosa sono i miei brividi, arrivano sempre inaspettati, e guai a portameli via. Quella scossa che ti percuote tutte le membra al pari di una droga.
Non amo il rischio, ma adoro le sfide impossibili...e sono alla continua ricerca di "brividi freschi" per sentirmi viva. Che sia una melodia, un gesto, una parola sussurrata o un alito di vento, non importa... l'importante è che ci sia sempre.

12 commenti:

Melpomene ha detto...

E questo brivido te lo ha dato la bomba atomica nel thè oppure io ???:P

Juliet ha detto...

spiacente treasure..nessuna delle due cose...
a dir il vero è stato un ragazzo al gate che voleva portarmi con sè.

Pino Amoruso ha detto...

Ciao passo per un saluto e per invitarti a leggere l'ultimo mio post ed a diffondere l'iniziativa. Ora più che mai bisogna fare "rete"...

A presto ;)

ASTERIX ha detto...

rividi brividi brividi...che sia un po' di influenza...(lo so e' solo lunedi)

Salvatore Mancini ha detto...

Ciao Juliet..posso capirti, anch'io nn posso fare a meno delle sfide impossibili..un saluto!

calendula / trattalia ha detto...

bellissimo tipo di brivido non cè che dire...ci sono altri brividi che a me non piacciono tanto, cè stato un periodo della mia vita nella quale in seguito ad un trasloco mi sentivo insicura dentro casa.... avevo continuamente brividi...ed erano di paura....la mia cura si chiamava Trudy... prima o poi parlerò di lei in un post..

Luca Viscje Brasil ha detto...

Complimenti per la grafica del tuo blog, per la scelta delle immagini e dei colori. Grande stile. Davvero bel-lis-si-mo!
Un saluto.
Luca

Voxdei ha detto...

...riscoprire d'esser carne e sangue, sospesi tra respiri e sguardi sfuggenti che profuman d'ignoto, in attesa di brividi da scolpire nell'anima...
Mille altri ancora, cara juliet, mille altri ancora è il mio augurio

Anonimo ha detto...

C'è un brivido che mi resterà sempre impresso nella mente...

Bk ha detto...

Sotto la chioma corvina gira proprio una bella testolina e sotto la pelle bianca come la luna scorre una grande sensibilità.
Occhi azzurri... il tuo xXx è un uomo fortunato. ;-)

Juliet ha detto...

ti ringrazio bk...anche se i miei okki sono verdi...

Bk ha detto...

Perdonami allora... dalla foto non si capiva.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...