giovedì 6 novembre 2008

Appunti per la testa

Anche se tutti sanno dell'esistenza della lavatrice, ci sono donne, come alcune mie vicine di casa, che laveranno sempre i panni a mano.


Guardando gente fare jogging alle 6 del mattino, nel parcheggio dell'Ikea mi vien da pensare...


La segreteria muta, la burocrazia spicciola e la Prof "Maionese"...insieme alla Prof "Cavalli", inquinano l'Università.


Oggi mi è stato detto: "poiché vuoi vedere sia l'immagine sia lo specchio, non sei nessuno dei due: tu sei la vita stessa..."
Sarebbe stato un bel pensiero se fosse stato spontaneo, ma c'è una frase del tao che è praticamente identica, è bella comunque ma mi lascia perplessa.


Chi ritorna dalla guerra sano e salvo, non è un eroe, ma un superstite.

9 commenti:

calendula / trattalia ha detto...

mi sono piaciute tutte, la frase simil taoista lascia perplessa anche me....

Daniele Verzetti, il Rockpoeta ha detto...

L'ultima l'ho trovata molto vera. A volte un superstite però ne salva altri che grazie a lui sono tornati a casa ed allora in quel caso potrebbe essere un eroe... forse...

sR ha detto...

e il prof ketchup?

Juliet ha detto...

ho mascherato un po' i nomi dei prof....

ASTERIX ha detto...

molto bella l'ultima ,ma e' meglio non fare sempre l'eroe perche' il cimitero ne e' pieno (citazione milanese)

Andrew ha detto...

molto belle

Morgana ha detto...

Stupenda l'ultima citazione..

Alexandro ha detto...

Ciao Juliet.
Passo a farti un saluto, perchè purtroppo era da tempo (causa impegni scolastici) che non venivo più a visitarti e me ne dispiaccio molto. Ti prometto che rimedierò al più presto.
Un salutone
ciaooooooooo

Juliet ha detto...

tranquillo ale, passa qnd vuoi e puoi...qui non c'è l'obbligo di frequenza. :)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...