sabato 5 settembre 2009

da ANTONIO E CLEOPATRA di Shakespeare

...mi farò una capanna di giunchi al tuo cancello e con l'anima entrerò nella tua casa. comporrò dei madrigali al condannato amore e te li canterò ad alta voce tutte le notti.esalterò il tuo nome alle riecheggianti colline finché non risuonerà nell'aere un grido solo: cleopatra'

Certe frasi te le appunti con il solo scopo di riassaporarle più in là, di cercare di comprenderle poi, ma rileggendole spesso non fai altro che ritrovare il vecchio sapore di un tempo.

4 commenti:

Bk ha detto...

E sì...
per te che sei anziana si tratta
di tanto tempo fa...

sR ha detto...

bentornata july!

calendula ha detto...

quando ti appunti una frase del genere sei sicuramente in uno stato d'animo particolarmente recettivo, e le sensazioni che si provano non si dimenticano... a distanza di molti anni...ne so qualcosa....
Un bacio bentornata cal

Aisa ha detto...

Grande Shakespeare, lo sto studiando adesso !!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...