mercoledì 4 luglio 2012

Napoli sotterranea

Sono sempre più convinta che prima di decidere di andare via da un luogo lo si debba esplorare per bene.
resti del dopoguerra
Quest'anno le mie vacanze sono state e saranno un po' monotone e quindi ho deciso di guardarmi intorno. Prima tappa napoletana: Napoli sotterranea.
Mia madre me ne ha sempre parlato come una seconda città sotterranea, ed io da credulona l'ho sempre presa alla lettera. 
Trovarne l'ingresso non è stato difficile, per chi è pratico del centro storico è proprio a piazza San Gaetano. 
La temperature del sottosuolo, ad una profondità di circa 30 metri, è quasi costante a 14°. Praticamente perfetta visto che d'inverno scendiamo sotto lo zero e d'estate siamo sui 40.
Parte del teatro attraversata
dal corridoio di un'abitazione attuale 
La visita dura circa un'ora e mezza, divisa in due parti. 
Durante la prima parte si esplorano i cunicoli del vecchio acquedotto romano. Acquedotti perfezionati dai greci più avanti, utilizzati come cave per l'estrazione del tufo dai napoletani, e viste come rifugio durante le guerre. Impressionante è camminare tra quelle rocce e pensare che intere famiglie ci abbiano vissuto per lunghi periodi.
La seconda parte si sposta verso il teatro greco-romano. La cosa bizzarra è che in passato per contenere la popolazione in aumento, senza permettere che si superassero le mura della città, fu dato il permesso di costruirci intorno, o meglio di inglobarlo del tutto. E così oggi il teatro è contenuto sotto l'intonaco di quattro palazzi. L'ingresso è attraverso una botola in basso napoletano,praticamente sotto la botola di un letto. 
Non sono stata per niente esaustiva rispetto alla miriade di informazioni che una guida preparata sarà lì a darvi.Veramente una visita molto suggestiva. La consiglio a tutti i partenopei che come me non ci erano ancora stati. 

2 commenti:

Veneris ha detto...

Ecco, Io sono uno di quei partenopei, magari un po claustrofobico che non ha mai trovato il coraggio di scendere laggiù, nonostante passi davanti all'ingresso almeno una volta a settimana. Tante volte mi sono ripromesso di andarci ma poi per una ragione o per un'altra ho desistito. Un giorno però, non so ancora quale ce la farò...

Eleanor ha detto...

vi è piaciuto allora? :) prima o poi ci andiamo a vedere anche cappella sansevero inzieme? però Anto è scaramantico...uff!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...